Le sostanze di degrado sono state efficacemente rimosse in breve tempo, operando con valori di fluenza contenuti entro parametri di sicurezza per l'opera. I risultati conseguiti sono ritenuti eccellenti dal punto di vista sia conservativo sia estetico. Le analisi scientifiche hanno confermato la sicurezza dell'approccio, non registrando alcuna modifica della tessitura superficiale degli oggetti. Esteticamente, i risultati sono del tutto paragonabili a quelli che si sarebbero potuti ottenere con i tradizionali metodi abrasivi di pulitura, con il significativo vantaggio di operare con grande velocità.