SOLUZIONI TECNOLOGICHE
PER IL RESTAURO

Nel campo della conservazione dei Beni culturali sta crescendo la richiesta di tecniche di pulitura sempre più accurate, caratterizzate da elevata selettività e minimo impatto

CASI DI STUDIO

PROFETA ABACUC - DONATELLO

STATUA DEL PROFETA ABACUC DI DONTELLO DETTO ANCHE “LO ZUCCONE”

Ente conservatore e responsabile del restauro: Opificio delle Pietre Dure - Firenze

 

RESTAURATORE:  Carlo Biliotti

Storia: La statua annoverata tra i capolavori di Donatello e della scultura rinascimentale in generale rappresenta il profeta  Abacuc  ritratto calvo (da cui il nome popolare) di una magrezza ascetica, con una lunga tunica che gli cade dalla spalla sinistra e che crea profonde pieghe verticali. La statua era originariamente collocata nelle nicchie del terzo ordine del Campanile di Giotto e risale al 1423- 1435. È in marmo bianco a grandezza naturale (195x54x38 cm) ed è oggi conservata nel Museo dell'Opera del Duomo di Firenze.

 

 

 

METODO DI PULITURA LASER: La statua era ricoperta da uno strato di nero artificiale e da diverse croste nere dovute alla sua collocazione all’esterno.  Questa rappresenta la situazione ideale per la pulitura laser: uno strato nero su un marmo bianco.

Con l’utilizzo di un sistema SMART CLEAN la patina nera è stata  facilmente rimossa lasciando il substrato intatto.